Fuorisalone 2016: ovunque, per tutti

fuorisalone 2016 eventi

Ci siamo, oggi apre ufficialmente la settimana più attesa in città, riflettori accesi sul Fuorisalone 2016. Quest’anno l’edizione speciale di Funk Design and the Districts vuole essere un vero e proprio reportage raccontato on the road, non mancheranno certo mobili, oggetti e complementi d’arredo ma la Design Week meneghina offre molto di più. Eventi speciali, presentazioni, installazioni, nei prossimi giorni design e progettualità attraverseranno, in una sorta di filo conduttore, i più diversi settori del mercato, auto, moda, food e arte. Come vuole la tradizione si parte da Tortona Design Week nel storico distretto che per primo ha amplificato l’eco del Salone del Mobile.

fuorisalone 2016 eventi

Già dalla prima mattina la zona Tortona è presa d’assalto, impossibile pensare di muoversi in auto, noi con lo zaino in spalla iniziamo la nostra maratona dalla zona più periferica della via per spingerci piano piano verso Porta Genova. Partiamo dal Nhow Hotel che da qualche anno apre i suoi spazi per Future is Nhow una mostra che presenta una serie di eventi tra i quali IoRiciclo TuRicicli. Giunto alla settima edizione si pone una domanda: il design è un’impronta dell’essere? Un interrogativo shakesperiano che trova risposta nella selezione di oggetti e complementi eco-sostenibili realizzati con materiali riciclati realizzati tra i tanti da Lessmore, Giovanni Speciale, Fabrizio Alborno e Angoloacuto.

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

Al Nhow per il Fuorisalone 2016 tornano anche Morelato e la Fondazione MAAM, L’altra faccia de Mobile è il titolo dell’esposizione. Tradizione ebanista che esalta l’essenzialità e la purezza e  del legno trasformando i mobili in opere d’arte. L’allestimento curato da Flavio Favero stupisce per la suggestiva resa visiva.

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

Il vicino Opificio 31 è un’altra di quelle aree imperdibili dove piccoli spazi si alternano a più ampie aree e dove quest’anno la luce la fa da padrona. Interessanti le proposte Flomar firmate da Marco Cattaneo, spettacolari quelle di Preciosa Lightning, storica azienda della Crystal Valley europea propone in occasione del Fuorisalone 2016 una serie di lampade e lampadari ispirati dalla teoria classica dei quattro elementi, fuoco, acqua, aria e terra.

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

Ma Opificio 31 non è solo luce, torna anche quest’anno Rio+Design che arriva a Milano portando con se quello stile audace e contemporaneo, risultato di una mescolanza di razze che diventa metafora per idee semplici e sostenibili. Oggetti e complementi autoprodotti realizzati con la combinazione armoniosa di materiali diversi. Sedie, sgabelli, tavolini, appendiabiti e divani firmati da eccellenze autoctone, Indio Da Costa, Leo Eyer e Zanini de Zanine. Stellar Works sintetizza in un piccolo spazio dal grande fascino la bellezza delle sue diverse collezioni, le sedie Ming, gli specchi Utility, il letto Chambre, le madie Dowry e i tavolini Ren. CNA il Consorzio Nazionale dell’Artigianato risponde puntuale all’appello del Fuorisalone 2016 presentando un gruppo di piccole imprese dal potenziale internazionale.

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

E poi c’è Superstudio dove va in scena il Super Design Show. Altro che spettacolo qui si vedono concept innovatvi e installazioni mozzafiato. Ebay ha fatto centro. Ha levato gli attrezzi del fai-da-te dalle mensole dei box facendoli entrare, con una sorta di transfer, in un immaginario glamour. Parliamo di dati, sulla piattaforma e-commerce dello shopping ispirato se ne vende uno ogni 29 secondi, una vera e propria tendenza. Al primo livello ecco apparire su un coloratissimo sfondo i protagonisti di EbayLab, cassette, brugole, trapani e avvitatori elettrici invitano a scoprire nel basement, quanto sia facile recuperare un oggetto dismesso per trasformarlo in un pezzo di design dal gusto vintage.

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

Ancora una volta Citizen toglie il respiro. time is TIME brilla attraverso lucenti platine d’orologio alla ricerca del legame tra terra e natura morta, tra spazio e tempo, quello dell’uomo come concetto essenziale e quello che nasce dalla transitorietà della luce. La nipponica Agg Asahi Glass, leader nella produzione del vetro, ridefinisce l’immagine tradizionale del materiale con Amorphous, una struttura dall’aspetto molecolare senza forme definite; cinquemila frammenti sottili compongono uno spazio arioso dove sperimentare la natura amorfa della materia ingrandita un miliardo di volte.

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

Strada facendo incontriamo la neonata Base Milano il luogo della cultura che progredisce, oltre ad ospitare diverse mostre di XX1 Triennale inaugura ufficialmente il primo piano per accogliere gli allestimenti del Fuorisalone 2016. Qui i Designerblock, propongono  una collettiva di progetti realizzati da 60 fra designer emergenti e affermati, sicuramente i più innovativi della scena internazionale con una partecipazione speciale di Arts Thread.

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

Ci spostiamo nella parallela via Savona dove al civico 33 l’art-designer Marteen Baas annuncia uno degli eventi più interessanti del Fuorisalone 2016. New, Newer, Newest è sicuramente il più futuristico. Osserva il globo dall’alto grazie alle tecnologie satellitari e lo rilegge come se fosse una scultura colorata di verde, il colore delle foglie. Immagina una terra interamente ricoperta da foreste nel lontano 2216, quando le immagini di oggi diventeranno un simpatico souvenir. Imperdibile Welcome Home lo spazio Ikea in collaborazione con Gnam Box. Siamo in via Stendhal al 36 e in un fantastico loft terrazzato, tra food e design, Ingegerd Raman presenta la sua nuova collezione per la tavola in edizione limitata. Viktigt si riconosce per linee e forme minimali, risultato di un minuzioso lavoro atto a eliminare ogni dettaglio superfluo.

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

Tornando verso il centro, entriamo nello Spazio FMG per l’architettura di via Bergognone 27, qui Andrea Rosso accoglie i visitatori per presentare Come in, we are open, un titolo che riassume l’universo Diesel Living sempre più aperto a nuove e diversificate collaborazioni. Troviamo la luce di Foscarini, gli arredi di Moroso e in anteprima mondiale le nuove collezioni di Iris Ceramiche. Di nuovo in via Tortona ci infiliamo in una vecchia torneria al numero 32, qui Lexus decreterà il vincitore di Anticipation il Design Award che si pone l’obiettivo di promuovere la crescita di giovani talenti che contribuiscono a migliorare la società. Nello spazio sono visibili una selezione di idee sviluppate sotto la guida di progettisti di fama internazionale

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

fuorisalone 2016 eventi

Da Tortona Design Week è tutto ma c’è ancora molto da scoprire se volete potete scattare immagini e caricarle su Instagram con l’hashtag #fdtd2016, le tre che riceveranno più like saranno pubblicate in uno dei prossimi post. Concludo questo primo capitolo di Funk Design and The District per le strade del Fuorisalone 2016, dandovi appuntamento a domani, ci aspettano le 5Vie e la Zona Sant’Ambrogio, Stay Tuned!

Riccardo Chiozzotto

Riccardo Chiozzotto

Ha un curriculum definito nel gergo dei cacciatori di teste ”nervoso”, questo solitamente indica un percorso di varie esperienze diverse tra loro. Teme infatti di essere sopraffatto dalla noia e così preferisce aprire continuamente nuove finestre sui micro mondi che riempiono il cosmo della comunicazione. Forse per questo, al di la di qualsiasi tag, preferisce definirsi comunicatore. Di fatto nasce pr, diventa giornalista e poi casca nella rete e si dedica a nuove strategie per i media digitali. Come giornalista scrive delle sue passioni per raccontare storie. E ora che strizza l’occhio al blogging, cura la sua rubrica settimanale Funk Design su Momastyle.com.