Hip Hop Watches e il progetto #SERIALDREAMERS

Hip Hop Watches prosegue il percorso “nel mondo dei sogni”, già iniziato con due campagne precedenti, e lancia un nuovo progetto con protagonista Bebe Vio. Si chiama #SERIALDREAMERS ed è nato per sostenere, celebrare ed esaltare una capacità insita in ognuno di noi, primordiale oserei dire, ovvero quella di sognare.

Se da sempre Hip Hop Watches è il brand che meglio rappresenta la forza e l’energia creativa, coinvolgere la dimensione del sogno, quanto di più creativo esista, è stato un passaggio quasi naturale. Così come naturale è stato coinvolgere nel progetto dei Serial Dreamers, ovvero persone che hanno fatto della propria creatività e capacità di sognare in grande per realizzare obiettivi sempre più complessi e sfidanti, una missione di vita. Dopo Luca Tommassini e Gianmarco Tamberi è la volta di Bebe Vio.

Proprio lei, quella forza della natura dal taglio biondo “alla maschietta” il cui urlo di gioia dopo la vittoria dell’oro alle Paralimpiadi nel fioretto individuale nel 2016, rimarrà a lungo impresso nella mente di chi quel giorno era incollato alla tv, ma non solo. Bebe Vio è la dimostrazione migliore che sognare e potere sono due verbi correlati, basta solo avere la volontà di costruirci in mezzo una storia. Una storia di sfide, sacrifici, pianti e lotte, ma anche risate, soddisfazioni, amici, divertimento. Persino un selfie passato alla storia con l’ex presidente USA Obama.

Bebe Vio ha conquistato ogni singolo istante della propria vita, con una passione e una dedizione ammirevoli, con coraggio, e con un sorriso contagioso. Di quelli che ti fanno pensare che i tuoi stupidi problemi di tutti i giorni puoi e devi lasciarli da parte, perché c’è sicuramente qualcosa di meglio che ti attende e attende proprio che sia tu ad andare a prenderla, non certo il contrario.

Ecco, è questo lo spirito del progetto #SERIALDREAMERS di Hip Hop Watches, e con Bebe Vio protagonista si arricchisce di un ulteriore dettaglio, non certo meno importante, anzi. Bebe racconta che per aiutarsi e motivarsi nel raggiungimento degli obiettivi stila una lista, una To Dream List, che spunta ogni volta che riesce a realizzare qualcosa. Dal 16 ottobre è online il sito https://www.dreamstrong.it/, qui Bebe racconta la sua vita quotidiana e invita i visitatori a inserire la propria Dream List sulla piattaforma per partecipare ad un concorso speciale che premia ad estrazione i proprietari di queste “Liste di sogni” con un orologio Hip Hop Watches Dream Strong by Bebe Vio alla settimana e con un superpremio finale di 1.000€ che aiuterà il vincitore a realizzare i propri sogni.

Un’occhiata alla collezione: Bebe Vio non è solo una campionessa nello sport, ma è anche una graphic designer, per questo si è molto divertita a creare due diversi modelli di orologi Hip Hop Watches, una versione white e una black, in cui protagonista è la scritta Dream Strong, mentre nel packaging, con uno stile fresco e giovane, che le si addice, ritroviamo alcune delle sue passioni e dei suoi mantra di vita. Il mio preferito? “La vita è una figata”. Come darle torto?

Per incoraggiarvi a scrivere la vostra Dream List e partecipare al concorso, ho deciso di condividere con tutti voi la mia, chissà che possa essere d’ispirazione, o semplicemente terapeutica per me.

La Dream List di Alessandra:

  • Lottare, senza arrendersi, per il lavoro dei miei sogni
  • Incidere la prima demo con il mio gruppo
  • Portare a termine il mio secondo libro, un romanzo
  • Sposarmi e mettere su famiglia (questo punto mi sa che rimarrà nelle Dream List dei prossimi 100 anni 😀 )
  • Arrivare in fondo alla dieta e alla remise en forme che ho iniziato da mesi
  • Trovare il coraggio di fare volontariato in ospedale

Dovrei aggiungere tanti altri punti, ma meglio non esagerare no? Il bello dei sogni è che una volta realizzati possono essere subito sostituiti da altri sogni, ancora più grandi, ancora più belli, ancora più creativi.

 

Alessandra Pepe

Alessandra Pepe

Blogger, web editor & social media specialist milanese. Moda e musica le due passioni più grandi che convivono serenamente con una schizofrenia di interessi che va dai viaggi, al beauty, passando per letteratura, arte e design. Fondatrice di momastyle.com, sfacciatamente ironica, moderatamente cinica.

Rispondi